Contact Mode

Quando il Dr. Royal Raymond Rife ha inventato questa tecnologia, ha usato la radio come modalità di trasmissione e un’antenna radio convenzionale per la trasmissione vera e propria.

Tuttavia, ben presto scoprì che era in grado di ottenere risultati migliori utilizzando un tubo al plasma per trasmettere le frequenze. Negli anni successivi, ha seriamente considerato l’intenzione di aggiungere l’elettricità in DC per una modalità di trasmissione con elettrodi palmari, dato che non si interferisce con la ricezione delle stazioni radio locali o con i trasmettitori.

Purtroppo per l’umanità, questo non è mai di successo, visto che i colossi medico-farmaceutici gli fecero perdere tutto, cestinate sistematicamente le sue scoperte, i suoi affari e la sua fama di scienziato.

Fortunatamente, i principi alla base di questa modalità di trasmissione – chiamata “contact” o modalità “pad “- sono sopravvissuti.

Oggi, gli appassionati di Rife utilizzano macchine in modalità di contatto più di qualsiasi altro tipo.

E con buona ragione, perché questo è un modo molto efficace per introdurre le frequenze nel corpo e farle lavorare in fretta. Tuttavia, alcuni hanno criticato la modalità di contatto, affermando che “l’effetto pelle” non permette alla corrente di penetrare abbastanza profondamente nel corpo.

Questo si basa essenzialmente su un fraintendimento di ciò che l’effetto pelle è in realtà.

Contact Mode

Il set di cilindri manuali Spooky

In elettronica, la superficie esterna di qualsiasi conduttore elettrico, come ad esempio un filo, è chiamata “pelle”. L’effetto pelle reale si riferisce alla tendenza della corrente in AC (corrente alternata) di scorrere sulla superficie esterna. Più alta è la frequenza della corrente, più evidente diventa l’effetto. Il fenomeno si presenta come un aumento della resistenza del conduttore, rendendolo meno efficiente.

Sebbene la pelle umana è resistente al flusso di corrente elettrica, il termine “effetto pelle” non si intende che sia riferito al corpo umano, ma ai materiali utilizzati nella trasmissione di potenza.

Tuttavia, l’effetto pelle non è presente nella stessa misura quando c’è una trasmissione di corrente elettrica in DC (corrente continua) – che è quella utilizzata da tutte le macchine Rife.
Con una potenza sufficiente, una macchina Rife ben progettata è in grado di fornire l’energia elettrica in DC, necessaria a penetrare in profondità nel corpo, per raggiungere tutti i suoi organi. La controversia rimane, tuttavia, sul dubbio che questa energia sia in grado di raggiungere le superfici interne di organi cavi. Alcuni ricercatori ritengono che l’energia in DC in realtà non ha di questi problemi perché la cosa importante è l’energia audio codificata in essa e una volta che questa colpisce la superficie esterna di un organo, sarà trasmessa da cellula a cellula e per conduzione intercellulare, all’intero organo.

Altri preferiscono fare affidamento su una tecnica diversa detta piastra-zapping, inventata dal Dr.ssa Hulda Clark. Dal momento che ciò comporta l’acquisto di un kit aggiuntivo piuttosto costoso, noi non entreremo in merito. E, francamente, non siamo convinti che sia necessario.

La linea di fondo è che la modalità di contatto, utilizzando un sistema Rife correttamente progettato, funziona molto bene, ma se si preferisce l’approccio “cintura e bretelle”, si può sempre sperimentare una azione profonda all’organo cavo, utilizzando la modalità Remote o la Modalità Plasma in modo che tutti e due possano coinvolgere l’intero corpo.

Infine, Spooky2 ha un altro asso nella manica. Il Plasma penetra in profondità nel corpo perché utilizza una banda-radio di un’onda portante, di solito a 3.1MHz o 3.3MHz. Inoltre Spooky2 consente di aggiungere qualsiasi frequenza radio si desideri, sull’Out 2 e usarla come un vettore statico in modalità Contact. In alternativa, e ancora meglio, è possibile scegliere di utilizzare un vettore dinamico – quest’ultimo rimane armonicamente legato alle frequenze di base nel Programma e aggiunge un potente valore terapeutico al suo ruolo di trasporto.

Utilizzare Spooky2 in modalità Contact è molto semplice.

Ogni generatore viene fornito con un cavo dotato di connettore BNC su un’estremità (che si inserisce nel generatore) e due morsetti a coccodrillo colorati sull’altra estremità. Se si acquista un set in acciaio chirurgico Spooky Hand Cylinders, è sufficiente collegare le clip su ogni cilindro.

Se siete già in possesso di elettrodi con spinotti a banana, è possibile acquistare un adattatore BNC come quello raffigurato qui sotto, per pochi euro. A questi connettori si possono collegare sia gli spinotti a banana che cavi con i terminali sguainati, avvitati ai morsetti.

BNC Adapter

L’adattatore BNC

Si può essere in grado di trovare questo adattatore a livello locale in un buon negozio di elettronica, oppure è possibile acquistarlo on-line qui.

Se avete intenzione di utilizzare la modalità di contatto per una sperimentazione seria, la cosa migliore è quella di procurarsi il generatore Spooky2-5M. Questo offre una potenza in grado di raggiungere fino a 20 volt DC picco-picco.

Nel caso in cui state pensando che i 20 volt dello Spooky2-5 M abbiano bisogno di un amplificatore, ripensateci. La forma d’onda di rinforzo unica e l’aumento della capacità dello Spooky2 elimina  completamente la necessità di una amplificazione in modalità Contact. Ma se insisti per una potenza maggiore, è sufficiente aggiungere uno Spooky Boost 2.0  a 15$ e si possono combinare entrambe le uscite e così quadruplicare la potenza del Contact Mode.

Continua con il Generatore Spooky2-5M…